Cosa sono gli esercizi spirituali?

Sant’Ignazio di Loyola, che ne riprese la pratica, definiva con il termine esercizi spirituali “… ogni modo di esaminare la coscienza, meditare, contemplare, pregare vocalmente e mentalmente … Come infatti il passeggiare, il camminare e il correre sono esercizi corporali, così tutti i modi di preparare e disporre l’anima a liberarsi da tutti gli affetti disordinati e, una volta che se ne è liberata, a cercare e trovare la volontà divina nell’organizzare la propria vita per la salvezza dell’anima, si chiamano esercizi spirituali”.

È una cosa interessante: spendiamo tanto tempo ad allenare, a migliorare il proprio fisico. Cerchiamo le cose migliori con cui nutrirlo, siamo attenti all’ultima moda alimentare. Ma più si percorre questa strada, più diventa difficile vivere la nostra dimensione spirituale, che è lo spazio della relazione con il Padre. Ignazio dice una cosa importante: che vivere la dimensione spirituale non è automatico, ma è un’arte su cui occorre esercitarsi. E l’esercizio è proprio questo: liberare la propria vita dagli “affetti disordinati”, da tutti i vincoli che ci tengono inchiodati a terra, come una mongolfiera che vorrebbe librarsi verso il cielo, ma ha bisogno di tagliare le funi che la bloccano. Ma questo non e’ automatico: serve sperimentarsi, vivere l’esperienza attraverso un tempo, uno spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *